Identità educativa dell’Asilo nido Comunale di Mongrando

IL LAVORO DELL’EDUCATORE
E’ complesso, non c’entra con l’istinto materno e necessita di professionalità.
Come un’artista-artigiano richiede:

  • manualità
  • precisione
  • piacere
  • estro
  • improvvisazione
  • “rottura”
  • capacità di mettersi in gioco, di buttarsi modificandosi e modificando non chiudendosi in ricette precostituite.

Ha tra i suoi strumenti:

  • l’osservazione
  • la progettazione
  • la verifica
  • la documentazione

IL NIDO COME PORTA TRA IL DENTRO E IL FUORI

  • Accoglie il bambino e la sua famiglia
  • Protegge, rende sicuri, invita all’autonomia
  • Offre al bambino l’occasione per scoprire decifrare il dentro di lui e il fuori di lui

IL NIDO COME COMUNITA’ (di bambini e di adulti)

  • Aperto ai genitori
  • Dove non si è soli
  • Autentico nei rapporti

IL NIDO COME GRUPPO DI LAVORO

  • composto di professionalità diverse ( operatore d’appoggio, educatore, cuoca, coordinatore) che insieme costruiscono attivamente la qualità educativa del nido
  • ricorda e coltiva le impronte affettive e professionali lasciate da chi ne ha fatto parte – raccoglie, promuove, mette in discussione, trasforma, continua, i contributi di tutti e di ognuno
  • attivo e riflessivo
  • rete di legami affettivi
  • si prende cura di sé occupandosi quotidianamente del benessere di tutti (nel limite del possibile)

IL NIDO CHE GIOCA

  • col movimento all’interno e all’esterno
  • col materiale di recupero (natura, domestico)
  • al gioco simbolico

IL NIDO SONORO

  • fa musica con gli oggetti, ricerca i suoni negli oggetti quotidiani
  • Utilizza strumenti, musiche e canzoni (canzoniere storico)
  • scrive la sua storia e racconta di sé con le canzoni (cantando)

IL NIDO CHE LEGGE

  • dà importanza al libro come oggetto prezioso, particolare (che ce ne devono essere tanti e ovunque)
  • dà importanza al leggere come momento di “raccoglimento”, di relazione intima e profonda
  • dà importanza alla dimensione emotiva e fantastica della lettura

IL NIDO DEI VALORI

  • tutti uguali e tutti diversi
  • solidarietà
  • condivisione
  • sobrietà e riutilizzo delle risorse

IL NIDO E LA SUA IDEA DI BAMBINO

  • potente, forte, alla conquista del mondo
  • costruttore di significati personali
  • che apprende per scoperta e ricerca
  • fiducioso e libero
  • competente
  • operativo
  • che si fa coinvolgere nella innovazione e nella ricerca
  • che ha bisogno di essere “accompagnato”
  • che ha bisogno di cura

IL NIDO “COLTO”

  • Il nido che si prepara teoricamente
  • che studia

IL NIDO CHE “ROMPE”

  • rompe gli schemi
  • rompe con l’usuale
  • il nido che provoca e spiazza
  • prova e sperimenta cose nuove
  • si differenzia
  • ha il cappello del “secchione”

IL NIDO TRASPARENTE

  • con i genitori che vivono la realtà del nido nella sua totalità durante l’inserimento
  • trasparente con gli amministratori

IL NIDO CURATO
E’ un nido che cura:

  • gli spazi
  • i tempi e i ritmi della giornata educativa
  • gli oggetti
  • i particolari
  • le routine (che hanno lo stesso valore delle attività)
  • l’alimentazione

Riceve cura dal coordinatore che:

  • cura lo spazio e il tempo per progettare e per riflettere
  • tiene le fila (della storia – dell’identità)
  • promuove armonia tra i diversi pezzi
  • dà la forza

IL NIDO CHE CELEBRA I momenti importanti della vita della comunità con:

  • l’accoglienza e la presentazione ai genitori all’inizio dell’anno
  • la festa di ricorrenza del Natale
  • la gita annuale
  • la festa e il commiato di fine anno

IL NIDO PAGLIACCIO

  • che si diverte e che diverte
  • “malinconico” guardando all’oggi

IL NIDO DELLE DIVERSE ETA’
Le diverse età della vita ( 20…30…40…50…60…) portano passioni ed energie diverse nella relazione educativa e queste diversità la arricchiscono